Consigli / Coppetta? Nooo Ho il flusso abbondante

Quando parlo di GeaCup alle mie clienti spesso mi dicono “nooo…il mio flusso è troppo abbondante! Non reggerà mai!”. Ecco, subito dopo mi trovo a chiacchierare sulla quantità di flusso e la reale percezione delle quantità. Ti assicuro che nessuna sa esattamente o anche solo vagamente quante perdite ha nell’arco di una mestruazione.



Questa impressione di abbondanza, tanto diffusa è data dall’esteso utilizzo degli assorbenti che non danno alcuna percezione reale. In più, i classici assorbenti, richiedono tempo per assorbire i fluidi, a differenza della coppetta che raccoglie istantaneamente anche i coaguli eliminando la sensazione di caduta che si ha in questi casi e evitando imbarazzi o macchie.



Innanzitutto un flusso normale corrisponde a una perdita media di 80ml durante l’intero periodo della mestruazione. Sotto a 40ml il flusso è considerato scarso. Mentre oltre i 100/150ml di perdite è il caso di fare degli accertamenti, questa quantità è considerata eccessiva, potrebbe indicare problemi a carico dell’utero oppure un problema alimentare.



Ma com’è possibile capire quanti ml si perdono durante la mestruazione?



All’interno di GeaCup è presente una scala graduata (nella taglia 1 fino a 15ml, nella taglia 2 fino a 20ml anche se in realtà regge 5ml in più ogni taglia) che ti permetterà di tenere un diario.

Ti basterà avere con te un quadernino dove segnare i ml persi tra uno svuotamento e l’altro. Se vuoi essere precisissima puoi segnarti le date e gli orari di svotamento.

Al termine della mestruazione potrai capire esattamente la quantità di flusso perso durante la mestruazione e in quali giornate aumenta e si riduce.



Potrai notare anche come il colore e la consistenza delle perdite cambia durate la mestruazione. Rosso intenso, rosso più scuro, marrone o nero, il colore è normale che vari. Questo dipende dalla quantità e dalla velocità con cui il sangue scende dall’utero. Anche la presenza di grumi o di pezzettini o la completa fluidità è considerato normale. Il flusso gocciola dall’utero, non è un rubinetto aperto. In presenza di coaguli il flusso potrebbe scendere velocemente una volta passato il coagulo che blocca il flusso.



È possibile ampliare il diario segnandoti stati d’animo, sensazioni, energie alte o basse durante tutto l’arco del ciclo mestruale, segnando anche il tipo di alimentazione tenuta e l’impulso di mangiare alcuni alimenti piuttosto che altri. Rivelatore è anche segnare quando la voglia di fare l’amore aumenta o diminuisce.



Noterai come in alcuni momenti del ciclo hai qualità ed energie potenti e creative o, al contrario, necessità di stare sola e più a riposo possibile, oppure quando avrai moltissima voglia di dolcezza o di salato.



Se decidi di tenere il tuo diario con le informazioni che desideri ti consiglio di farlo per almeno 3 cicli mestruali per poter fare una media. Sarà comunque un'attività fatta per te, per la tua consapevolezza, per conoscerti e riconoscerti…quindi decidi tu serenamente per quanto tempo vuoi tenerlo.



Scoprirai come è magica la nostra ciclicità femminile e comincerai ad amarlo.



La tua GeaCup ti supporterà proprio in questo.



Acquista ora