Risolvi i problemi del ciclo con la coppetta mestruale Gea Cup


Risolvi i problemi del ciclo con la coppetta mestruale Gea Cup


L'unica coppetta mestruale studiata sull'anatomia femminile, prodotta in TPE che si modella sul corpo che la ospita, fatta in Italia e fornita di sterilizzatore


Libera la tua Femminilità

La coppetta mestruale Gea Cup, assieme a tutti gli altri prodotti che troverai in questo sito, è stata studiata per vivere il ciclo mestruale e la femminilità in maniera libera e felice.


Il tuo viaggio verso il benessere femminile parte

DA QUI

Inizialo conoscendo il mondo Gea Cup coppetta mestruale e tutti i prodotti ad essa collegati.

Ultime notizie

Ci sono alcuni aspetti focali per far aprire correttamente la coppetta Gea e per rendere il suo uso ancora più libero, sicuro e igienico, di seguito ti elenco i principali.

  1. Relax! Non è un caso se l’ho messo come primo punto, soprattutto se sei al primo approccio con questa meraviglia. Devi sapere che le pareti e l’apertura della Vagina sono ricche di muscoli che se ti agiti o se sei tesa si contraggono, per questo è fondamentale che nell’approcciarti e nell’indossare la coppetta tu sia tranquilla. Se hai paura o ti agita iniziare ad utilizzare la coppetta la tua muscolatura si tenderà e questo potrebbe renderti più difficile farla aprire e creare il vuoto. Sempre se sei al primo approccio ti consiglio di indossarla senza avere le mestruazioni e aiutandoti con un lubrificante (puoi utilizzare Repair) per familiarizzare con lei e prendere confidenza.

  2. È aperta? Per la corretta tenuta, quindi evitare perdite, è indispensabile che la coppetta sia ben aperta all’interno della Vagina e che abbia aderito alle pareti vaginali. Ci sono due modi in particolare per capire se è aperta, il primo è una volta inserita e posizionata la coppetta (QUI  un video per capire il modo più agevole per piegarla e posizionarla) all’interno della Vagina passa il dito sul fondo della coppetta e senti se presenta avvallamenti o pieghe. Se la coppetta è liscia e non presenta irregolarità significa che è aperta, se invece senti avvallamenti o pieghe ti basterà toglierla e rimetterla, oppure puoi farle fare un giro di 360°. Il secondo modo è tirare leggermente la coppetta verso l’esterno, se fa resistenza significa che si è creato il vuoto. Ti ricordo che per toglierla devi schiacciare leggermente il fondo per eliminare il vuoto per levarla con grande facilità.

  3. Ovunque – Basta una bottiglietta d’acqua! Molte donne pensano che la coppetta non possa essere indossata sempre, NON È COSì. Io personalmente l’ho svuotata ovunque: nei bagni della stazione, dell’autogrill, dei bar, in aereo…OVUNQUE. Ti serve solo avere con te una bottiglietta d’acqua per risciacquarla facilmente e Brezza per rinfrescarti sia le mani che la vulva. Poi se hai con te SWAN hai fatto bingo (vedilo QUI.)

  4. La vagina è pulita, le mani…quelle sì sono sporche! Per questo è bene che ti lavi bene le mani prima di ogni svuotamento. Se ti trovi nei bagni di un locale abbi cura di aprire la porta del bagno con il gomito o usa un fazzoletto di carta.

  5. La codina…solo perché abbiamo paura di perdere le cose! La codina alla base della coppetta non serve a nulla se non per farti sentire tranquilla soprattutto nei primi utilizzi. Ogni donna è diversa e a seconda di come sei fatta la coppetta potrebbe stare alta o molto bassa, nel caso ti stia molto bassa ti consiglio di tagliare la codina, in questo modo non ti darà fastidio alle labbra e non correrai il rischio che la coppetta si sposti.

Come ogni cosa la coppetta Gea richiede un pochino di pratica, ci sono donne a cui basta un giorno per prendere confidenza e donne a cui occorrono uno o due cicli mestruali.

Un fatto è certo, GeaCup ti cambia la vita e ti fa sentire finalmente libera!

Se vuoi porci delle domande contattaci (QUI trovi il modulo), saremo felici di risolvere qualsiasi dubbio.

Acquista ora

Le mestruazioni sono vissute negativamente dalla maggior parte delle donne...ma perché?
Chi è il responsabile? Sei sicura che sia tutta colpa delle mestruazioni?

Conosci QUI il modo di GeaCup coppetta mestruale, l'unica coppetta studiata sull'anatomia femminile.

Se vuoi capire cos'è la coppetta mestruale clicca QUI

Nella tradizione culturale sopravvivono da sempre moltissime credenze legate al ciclo mestruale, una di queste riguarda la depilazione.



Si racconta che durante il ciclo è fortemente sconsigliato depilarsi, questo perché i peli ricrescerebbero di più e sarebbe quindi tutto inutile.



Ma come molte altre credenze, anche questa, non è vera, anzi. I giorni del ciclo mestruale sarebbero proprio quelli più adatti per la depilazione perché l’attività ormonale del nostro corpo viene modificata e rallentata, mettendo così i bulbi piliferi a riposo che faranno quindi ricrescere i peli più lentamente, più radi, fini e deboli.



C’è un'unica controindicazione alla ceretta in questi giorni, durante il ciclo mestruale la soglia del dolore è un po' più bassa del solito, quindi i dolori dello strappo saranno accentuati. Per sentire meno dolore durante la ceretta, dovremmo scegliere i giorni compresi nella seconda settimana del ciclo (ti ricordo che il ciclo mestruale varia da donna a donna, dura circa 28 giorni e si inizia a contare dal primo giorno di flusso mestruale) durante questa settimana il nostro corpo rilascia un mix di endorfine ed estrogeni che ci farà percepire meno il fastidio dello strappo.



Se dopo lo strappo del pelo ti rimangono le gambe arrossate e piene di antiestetici puntini rossi, non ti preoccupare, c’è un rimedio anche per questo. Abbiamo fatto testare Repair a moltissime donne dopo la depilazione e anche a molti uomini dopo la rasatura e i risultati sono stati sorprendenti.



Repair è un unguento Biologico, completamente naturale a base di Olio d’Iperico, Olio di Sesamo e Olio di Riso, tutti ingredienti estremamente preziosi ed efficaci per rigenerare e proteggere la tua pelle.



Gli ingredienti di Repair hanno potere antibatterico, calmante, lenitivo e ristrutturante, ottimi per ridare benessere alla pelle stressata dalla rasatura o dalla ceretta.



Non ti resta quindi che provarlo e raccontarci poi come è andata.



Buon Ciclo e Buona Ceretta.



Puoi vedere tutti i dettagli su REPAIR (utilizzi e ingredienti) QUI

Acquista ora

Iscriviti alla newsletter